Acciai resistenti alla corrosione

COR-TEN A - COR-TEN B

Acciaio caratterizzato da elementi di lega che lo rendono particolarmente resistente alla corrosione atmosferica. È normalmente impiegato allo stato "nudo". Anche allo stato pitturato la sua durata é notevolmente superiore a quella di un comune acciaio al carbonio.

Applicazioni: Ponti, viadotti, passerelle - Sicurvia - Edilizia civile - Filtri ellettrocaptanti - Ventilatori industriali - Condotte fumi - Preriscaldatori d'aria e scambiatori in genere - Caldaie - Carri ferroviari e metropolitane - Recinzioni in genere - Pali illuminazione

Formatura a caldo: Si consiglia di effettuare il riscaldo ad una temperatura non superiore a 1100°C e di terminare l'operazione di formatura ad una temperatura non inferiore a 815°C. Il raffreddamento conseguente una corretta formatura non produce apprezzabili indurimenti del materiale e pertanto non sono richiesti trattamenti termici finali.

 

Saldatura, metodi: arco con elettrodi rivestiti,  arco sommerso, arco sotto gas protettivo

Indicazioni particolari: COR-TEN A é consigliabile l'impiego di elettrodi basici per la saldatura ad arco con elettrodi rivestiti ove si richiede particolare resistenza meccanica alla saldatura e in modo speciale negli spessori più elevati. COR-TEN B é consigliabile l'impiego di elettrodi basici nel caso di saldatura ad arco con elettrodi rivestiti; ove si effettui la saldatura in arco sommerso o in atmosfera di gas inerte possono essere usate le stesse combinazioni filo-flusso e gli stessi gas protettivi adottati o per i comuni acciai strutturali al carbonio di resistenza equivalente. E' sempre richiesto per gli elettrodi e per il flusso un accurato grado di essicamento.

 

Caratteristiche meccaniche

Qualità spessore
mm
Re H
N/mm2min.
Rm
N/mm2min.
A%
min
COR-TEN A 
laminato freddo
1-1.5 310 445 22
COR-TEN A
laminato caldo
2-12 345 485 20
COR-TEN B  15-60 345 485 19

 

Analisi chimica  di colata %

Qualità C Mn SI P S Al V Ni Cr Cu
COR TEN A 0.12
max
0.20
-
0.50
0.25
-
0.75
0.07
-
0.15
0.03
max
0.015
-
0.06
- 0.65
max
0.50
-
1.25
0.25
-
0.55
COR TEN B 0.19
max
0.80
-
1.25
0.30
-
0.65
0.035
max
0.03
max
0.02
-
0.06
0.02
-
0.10
0.40
max
0.40
-
0.65
0.25
-
0.40

 

Formatura a freddo

Si consiglia di non usare raggi di curvatura interna inferiori a quelli della seguente tabella (asse del mandrino perpendicolare alla direzione di laminazione):

  Spessore = a (mm)
Qualità 1-1.5 2-6 6-12 15-20 21-60
COR-TEN A 1a 2a 3a    
COR-TEN B       4a 6a

Per lavorazioni particolarmente severe (doppie piegature - piegature con asse mandrino parallelo alla direzione di laminazione ecc.) si suggerisce l'impiego, ove possibile, di materiale normalizzato. Per tutte le altre lavorazioni vale quanto già noto per gli acciai al carbonio di pari resistenza.

 

Assimilabilità per impiego

  ASTM EN 10155
COR-TEN A A 242 S355 JOWP
COR-TEN B  A 588 GR.A S355 JOW

Informativa breve: Il sito "Marini spa" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di terze parti, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso di tali cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su "Cookie policy" .