ECOBONUS: come usufruire degli incentivi

Vuoi sostituire i tuoi infissi e recuperare il denaro? Grazie all’Ecobonus puoi usufruire di un’agevolazione del 50%, che ti permette di recuperare la metà della spesa.

Come sfruttare gli incentivi per la sostituzione di infissi

Gli interventi che rientrano nel piano di agevolazione sono:

  • Interventi su edifici esistenti sulle coperture, i pavimenti, le finestre e gli infissi, a condizione che si riduca lo spreco energetico.
  • Interventi di riqualificazione energetica iniziati nel 2008 e negli anni successivi con fabbisogno energetico annuo.
  • installazione di pannelli solariper la produzione di acqua calda a uso industriale o domestico
  • sostituzione impianti di climatizzazione invernalecon impianti dotati di caldaia o pompe di calore ad alta efficienza

I tetti massimi su cui può essere applicato l’incentivo variano in basa all’intervento e all’entità dell’incentivo stesso.

Requisiti per poter usufruire degli incentivi

  • Gli interventi devono essere realizzati su unità immobiliari singole, su parti comuni di condomini o su tutte le unità immobiliari che compongono un singolo condominio.
  • Al momento della richiesta l’edificio deve essere già esistente, accatastato o con richiesta di accatastamento in corso.
  • Devono essere state saldate eventuali imposte.
  • L’immobile deve essere dotato di un impianto di riscaldamento.
  • I nuovi infissi devono essere montati nelle camere con un impianto di riscaldamento.
  • Qualsiasi tipo di edificio rientra nel piano sia esso ufficio, abitazione, attività artigianale o negozio.
  • I nuovi serramenti devono essere certificati e rispettare determinati valori di isolamento termico

Cosa fare per sostituire gli infissi

Gli incentivi non riguardano solo gli edifici, ma anche tutte gli elementi che permettono di aumentare il risparmio energetico trattenendo il calore come: scuri, tapparelle e cassonetti.

Per quanto riguarda gli infissi l’Ecobonus può essere sfruttato anche per cambiare la finestra a vetro singolo con altre camere e profili isolanti.

Tutti i lavori elencati devono essere realizzati con materiali di qualità e da professionisti del settore.

Una volta terminati i lavori è necessario presentare entro 90 giorni (dalla fine dei lavori) la documentazione completa di asseverazione, che certifica la conformità dell’intervento e requisiti richiesti, l’attestato di qualificazione energetica e la scheda informativa completa delle lavorazioni eseguita all’agenzia Ene

Il vantaggio non è solamente recuperare la metà della spesa, ma risparmiare sui costi del riscaldamento.

Scopri tutta la gamma degli infissi Alsistem

Il tuo consulente di vendita

Guglielmo

070 22331


Chiedi un preventivo dettagliato, chiamaci o scrivici e sarai ricontattato

CONTATTAMI